Il Giorno – Bergamo – Curno, gli rubano le chiavi del box Blocca il ladro dormendoci dentro

Curno, 30 dicembre 2010 – A Natale gli avevano sottratto le chiavi del suo garage. E temendo di essere derubato ha deciso di dormirci dentro. Così Nunzio Ciorciaro, 52 anni, elettricista del comune di Curno, residente in via Tolstoj, ha trascorso due notti su una brandina all’interno del garage.

viaIl Giorno – Bergamo – Curno, gli rubano le chiavi del box Blocca il ladro dormendoci dentro.

TMW: Atalanta – L’asta di Natale – Christmas Match, a ruba le maglie nerazzurre

Continua l’asta delle maglie indossate dall’Atalanta in occasione del “Christmas match”, ovvero l’ultimo impegno casalingo dell’anno disputato lo scorso sabato contro l’AlbinoLeffe. Le offerte stanno arrivando da tutta la bergamasca, Parre, Castelli Calepio, Curno

viaTMW: Atalanta – L’asta di Natale – Christmas Match, a ruba le maglie nerazzurre.

Curno – La Lega fa gli auguri agli anziani, “il sindaco no” | Politica | Bergamo News

Perfino a poche ore dal natale i consiglieri della Lega Nord di Curno approfittano per lanciare stilettate a sindaco Angelo Gandolfi. Roberto Pedretti e Chiara Leidi hanno distribuito gli auguri di Natale agli ultra ottantetti del Comune dell’hinterland. Un modo per rispondere ai mancato regalo dell’amministrazione, che quest’anno ha dovuto tirare la cinghia a causa delle difficoltà economiche.

viaCurno – La Lega fa gli auguri agli anziani, “il sindaco no” | Politica | Bergamo News.

Curno-Fatturati in calo: la crisi riduce le grandi aziende bergamasche – Economia – L’Eco di Bergamo

Fra le 40 aziende che sono riuscite a mantenersi sopra il tetto dei 100 milioni, una buona fetta è rappresentata da imprese che a vario titolo si occupano di commercio e distribuzione, dal dettaglio all’ingrosso, dall’elettronica alle automobili, passando anche per il gas. Sono 14, il 35%. In pratica più di una ogni 3. E la capofila è sempre la Mediamarket di Curno,

viaFatturati in calo: la crisi riduce le grandi aziende bergamasche – Economia – L’Eco di Bergamo.

Curno: Più sicurezza sugli autobus Bergamo coinvolge 10 Comuni – Cronaca – L’Eco di Bergamo

«Lo scopo – ha dichiarato Invernizzi – è quello di garantire un presidio del territorio e delle fermate degli autobus circa 10/15 volte al mese, tramite un’azione preventiva della polizia locale a sostegno delle utenze più deboli: anziani, donne incinte e bambini».

viaPiù sicurezza sugli autobus Bergamo coinvolge 10 Comuni – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

Scuole, sabato tutto chiuso In città e provincia si resta a casa – Cronaca – L’Eco di Bergamo

Scuole chiuse per la neve e il ghiaccio in tutta la città e la provincia per la giornata di sabato 18 dicembre. Lo ha deciso la Prefettura in accordo con la Provincia di Bergamo, a causa della forte nevicata di venerdì e delle previsioni meteo che segnalano temperature molto rigide e possibili strade ghiacciate.

viaScuole, sabato tutto chiuso In città e provincia si resta a casa – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

AGI News On – YARA: ACCERTAMENTI IN CORSO SU UN UOMO ITALIANO

(AGI) Bergamo – Un uomo viene sottoposto in queste ore ad accertamenti nell’ambito delle indagini sulla scomparsa di Yara Gambirasio. Per ora si sa soltanto che si tratta di un trentenne italiano con precedenti per reati comuni, contro patrimonio e persona e non sessuali. Non si sa ancora perche’ l’attenzione degli investigatori si sia rivolta nei suoi confronti (a parte una segnalazione arrivata alla trasmissione tv “Chi l’ha visto?”), ma si sa comunque che non e’ indagato ne’ sottoposto a nessun tipo di provvedimento. Altri accertamenti sono in corso anche sui due marocchini che sono stati arrestati la scorsa notte a Zingonia dopo avere sequestrato e violentato per una notte intera una

viaAGI News On – YARA: ACCERTAMENTI IN CORSO SU UN UOMO ITALIANO.

Il Giorno – Bergamo – Telefonate private dal Comune Assolto il leghista Pedretti

Curno, 16 dicembre 2010 – Era accusato di aver dirottato, dal giugno 2007 al luglio 2009, il traffico telefonico privato, per circa 7mila euro, sui conti del Comune. Ma giovedì il gip Vittorio Masia, accogliando la richiesta dello stesso pm Giancarlo Mancusi, ha archiviato il procedimento giudiziario per peculato nei confronti di Roberto Pedretti, capogruppo leghista in Municipio (nel novembre del 2009 il sindaco Angelo Gandolfi gli revocò le deleghe di vicesindaco e assessore alla Sicurezza) e consigliere regionale.

Il Giorno – Bergamo – Telefonate private dal Comune Assolto il leghista Pedretti.

“Ho visto un uomo e una donna”. Brembate, il racconto del testimone – cronaca -Tgcom – pagina 1

Quei due uomini mai visti prima in via Rampinelli a Brembate Sopra, fra le 18,30 e le 18,45 di venerdì sera 26 novembre potevano essere anche un uomo e una donna. Mario Torracco, guardia giurata in pensione, non lo esclude, anzi, sostiene che i due si stringevano alla vita, tanto da ritenere che potesse trattarsi di una coppia di fidanzatini.

Con le dichiarazioni rilasciate a News Mediaset il complesso delle testimonianza sulla scomparsa di Yara Gambirasio cambia. Finora infatti, sia il vicino Enrico Tironi che l’impiegata di Curno Marina Abeni, avevano riferito di aver visto solo due uomini. La versione di Torracco cambierebbe le carte in tavola.

via“Ho visto un uomo e una donna”. Brembate, il racconto del testimone – cronaca -Tgcom – pagina 1.

Curno, Consiglio spaccato «Chi rappresenta la Lega?» – Cronaca – L’Eco di Bergamo

Chi ha titolo per rappresentare la Lega a Curno? Il Consiglio comunale si incaglia sulla diatriba, e in pratica i punti all’ordine del giorno nell’ultima seduta sono stati rinviati. La vicenda, tutta politica, che riguarda il gruppo Lega Nord, secondo il sindaco Angelo Gandolfi non è ancora chiara.

Il gruppo del Carroccio in origine, fino a gennaio 2010, era composto da quattro consiglieri: Roberto Pedretti, Chiara Leidi, Angelo Fassi e Maria Donizetti. Dopo le vicende del gennaio scorso il gruppo si è diviso. Maria Donizetti e Angelo Fassi sono rimasti nella maggioranza, con incarichi anche in Giunta, mentre Roberto Pedretti e Chiara Leidi, prima si sono messi su una posizione critica verso il sindaco e poi – a fine novembre – sono usciti dalla maggioranza.

Il segretario politico provinciale del Carroccio, Cristian Invernizzi, ha comunicato al sindaco di Curno che il gruppo leghista è composto da Roberto Pedretti (capogruppo) e Chiara Leidi, e il consigliere Pedretti nelle più recenti riunioni del Consiglio ha fatto presente che Fassi e Donizetti non fanno più parte del gruppo. Questa situazione non viene però accettata da Angelo Fassi, il quale afferma di essere a tutti gli effetti ancora un militante della Lega Nord e di far parte ancora del gruppo consiliare.

Il sindaco Gandolfi fa presente che, secondo un parere dell’Anci (Associazione nazionale dei Comuni d’Italia) «i partiti e i movimenti non sono legittimati a espellere i consiglieri dal gruppo consiliare ad esso collegato» e quindi non accetta di discutere le interrogazioni e mozioni presentate da Pedretti su carta intestata «Gruppo consiliare Lega Nord» poiché non sono state presentate, o almeno discusse, da tutto il gruppo come era composto prima della spaccatura.

viaCurno, Consiglio spaccato «Chi rappresenta la Lega?» – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

Tribunale – Telefonate dal Comune, archiviata l’accusa a Pedretti | Provincia | Bergamo News

Il gip Vittorio Masia ha accettato la richiesta di archiviazione presentata dal pm nei confronti del consigliere regionale e comunale di Curno Roberto Pedretti. L’esponente leghista era stato denunciato dal Comune a causa di una bolletta da oltre settemila euro sul conto telefonico dell’amministrazione comunale. Il caso risale alla primavera del 2009, nelle settimane precedenti la campagna elettorale che vede Pedretti candidato per le Europee. L’allora vicesindaco può usufruire di una convenzione stipulata dal Comune con Telecom: le telefonate di servizio vengono addebitate al Comune, per quelle personali invece va digitato un codice prima del numero da chiamare. Da giugno 2007 a maggio 2009 Pedretti accumula cifre per oltre settemila euro, riconducibili soprattutto al traffico internet e servizio email.

viaTribunale – Telefonate dal Comune, archiviata l’accusa a Pedretti | Provincia | Bergamo News.

«Chi rappresenta la Lega a Curno?» L’Eco Di Bergamo

La spaccatura blocca il Consiglio Donizetti e Fassi in Giunta e nella maggioranza, Pedretti e Leidi ne sono usciti Invernizzi: il nostro gruppo è quello all’opposizione. Ma il sindaco: scelta illegittima Curno Remo Traina Chi ha titolo per rappresentare la Lega a Curno? Il Consiglio comunale si incaglia sulla diatriba, e in pratica i punti all’ordine del giorno nell’ultima seduta – riguardanti per lo più interrogazioni e mozioni: divieto di accesso per i consiglieri agli uffici comunali, posizionamento delle bacheche, piano del traffico urbano, lavori in largo Vittoria e sostegno al popolo veneto per i danni causati dal maltempo – non sono stati discussi e sono stati rinviati. Il nodo delle mozioni (prosegue sulla versione cartacea in edicola)

Giovedì 16 Dicembre 2010 CRONACA Pagina 30

Yara, si allarga il raggio delle ricerche – Tg24 – Sky.it

squadre di militari e volontari si sono indirizzate invece nelle campagne alla periferia di Curno, non lontano dal Comune di Ponte San Pietro. Gli investigatori stanno passando al setaccio zone che finora non erano ancora state controllate e aree che nelle scorse ore sono state oggetto di segnalazioni da parte dei cittadini.

viaYara, si allarga il raggio delle ricerche – Tg24 – Sky.it.

Yara, forse l’immagine ripresa dal satellite Vertice in Procura. C’è una pista svizzera – Cronaca – L’Eco di Bergamo

Carabinieri e protezione civile sono ora impegnati in Val Brembana, a Ubiale Clanezzo, in Valle Imagna nei boschi, lungo le rive del fiume Brembo e nelle campagne alla periferia di Curno (Marigolda). 

viaYara, forse l’immagine ripresa dal satellite Vertice in Procura. C’è una pista svizzera – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

CURNO-YARA: OPERATIVA LA FORESTALE CHE RICHIAMA UOMINI IN CONGEDO | News | La Repubblica.it

Anche il Corpo Forestale dello Stato in campo nelle ricerche di Yara Gambirasio. Sono stati inviati 80 agenti ed e’ stato richiamato in servizio personale in congedo o a riposo per garantire la massima collaborazione anche in condizioni climatiche avverse, di tutti e dodici i Comandi Stazione forestali della provincia di Bergamo interessati e la Centrale Operativa di Curno .

viaYARA: OPERATIVA LA FORESTALE CHE RICHIAMA UOMINI IN CONGEDO | News | La Repubblica.it.

CURNO-Caso Yara: Forestale richiama uomini in congedo per dare man forte a ricerche – – Libero-News.it

Per dare man forte alle ricerche di Yara, la Forestale richiama personale a riposo o in congedo. Prosegue cosi’ senza sosta l’impegno del Corpo forestale dello Stato nelle operazioni di ricerca di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa una settimana fa da Brembate Sopra, in provincia di Bergamo. Sono oltre 50 i Forestali impegnati nelle ricerche, tutti e 12 i Comandi Stazione forestali

viaCaso Yara: Forestale richiama uomini in congedo per dare man forte a ricerche – – Libero-News.it.

Curno: CORPO FORESTALE, PROSEGUE RICERCA DI YARA – AgenParl – Agenzia Parlamentare per l’informazione politica ed economica

Sono oltre 50 i Forestali impegnati nelle ricerche, tutti e 12 i Comandi Stazione forestali della provincia di Bergamo interessati e unità cinofile che, da martedì scorso, insieme alla Polizia di Stato, su disposizione della Procura e della Prefettura di Bergamo, cercano la ragazza nelle aree rurali e boscate della provincia di Bergamo, iniziando dai Comuni di Mapello, Ambivere, Ponte San Pietro, Terno d’Isola e Brembate Sopra. In particolare sono interessati i Comandi Stazione di Sotto il Monte Giovanni XXIII, competente per territorio, e il Comando Stazione limitrofo di Curno

viaBERGAMO: CORPO FORESTALE, PROSEGUE RICERCA DI YARA – AgenParl – Agenzia Parlamentare per l’informazione politica ed economica.

Una pista: marocchino complice di due italiani. Loro gli assassini – Cronaca – L’Eco di Bergamo

Indiscrezioni giornalistiche, rilanciate in primis dal «Corriere della Sera», che nella prima pagina di lunedì 6 dicembre titola «Yara, i sospettati sono tre», parlano di un marocchino non assassino ma complice di due italiani che avrebbero violentato e uccisa la tredicenne di Brembate Sopra. L’extracomunitario avrebbe aiutato i due a rapire la ginnasta e a farla sparire.

viaUna pista: marocchino complice di due italiani. Loro gli assassini – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

«Giacca non di Yara Gambirasio» Ricerche estese anche a Mozzo – Cronaca – L’Eco di Bergamo

«Non è il giubbino di Yara». Gli inquirenti sono sicuri: dopo il ritrovamento del capo di abbigliamento ai margini dell’asse interurbano, gli investigatori sono giunti alla conclusione che non si tratta della giacca che la ragazza indossava al momento della scomparsa. Ora le ricerche sono anche nella zona di Mozzo.

Un giubbino nero è stato ritrovato dagli inquirenti nella mattinata di venerdì 3 dicembre attorno alle 10.30. Il ritrovamento è avvenuto nell’ultimo tratto stradale dell’asse interurbano aperto nei giorni scorsi tra Bonate e Mapello su segnalazione di una donna.

Quest’ultima si sarebbe recata nell’area dell’ex Sobea, dove è ancora in corso il sopralluogo dei carabinieri, segnalando ai militari di aver visto un giubbino nero lungo quel tratto di strada.

La donna ha poi accompagnato alcuni carabinieri in borghese sul luogo indicato, lungo la strada in direzione di Mapello all’incirca all’altezza dello svincolo di Locate per chi provinene invece dalla direzione opposta.

Attraversata la strada, uno dei carabinieri in borghese ha allertato telefonicamente la centrale operativa, dopo di che ha preso il giubbino.

I militari hanno portato il capo di abbigliamento in caserma, accompagnati dalla donna, per i rilievi del caso. Dalle prime analisi la giacca non risulta quella che Yara indossava il giorno in cui è scomparsa, venerdì 27 novembre.

Intanto le ricerche proseguono a tutto campo, estese su una zona molto vasta che comprende, oltre ad Almè, Ponteranica ed Almenno, anche Mozzo.

via«Giacca non di Yara Gambirasio» Ricerche estese anche a Mozzo – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

Yara Gambirasio, nessuna nuova Ricerche estese fino a Ponteranica – Cronaca – L’Eco di Bergamo

Anche il sesto giorno di ricerche di Yara Gambirasio – la 13enne di Brembate Sopra di cui si sono perse le tracce da venerdì scorso, 26 novembre – non ha dato alcun risultato. La ragazzina sembra essere stata inghiottita dal nulla e anche govedì a nulla è valso lo sforzo dell’imponente macchina organizzativa messa in campo per cercare anche solo un piccolo indizio.

viaYara Gambirasio, nessuna nuova Ricerche estese fino a Ponteranica – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

In preghiera per Yara Gambirasio Sabato sera alla 20.30 una veglia – Cronaca – L’Eco di Bergamo

I genitori di Yara hanno gentilmente rifiutato l’offerta di una fiaccolata che gli abitanti di Brembate Sopra volevano organizzare. Attraverso il parroco del paese, don Corinno Scotti, hanno fatto sapere di preferire una veglia di preghiera.

viaIn preghiera per Yara Gambirasio Sabato sera alla 20.30 una veglia – Cronaca – L’Eco di Bergamo.

CURNO – Babbo Natale, in corsa per i bimbi di Haiti | Bergamo | Bergamo News

al centro commerciale di Curno e a Leroy Merlin (Curno). La quota d’iscrizione che, oltre al costume comprende anche pettorale e assicurazione medica, varia in base all’età: da 0 a 5 anni è gratuita; dai 6 ai 14 anni: 10 euro (con cappellino natalizio); dai 15 anni in su: 15 euro (con costume di Babbo Natale; 10 euro per chi ha già il costume). Inoltre, tutti coloro che si iscriveranno alla corsa potranno partecipare ad un concorso: in pallio molti premi tra cui giochi per bambini, ingressi scontati a Minitalia e in particolare un viaggio in Lapponia. Ma non finisce qui. Venerdì 17 e sabato 18 il vero Babbo Natale finlandese e i suoi elfi saranno a Bergamo – portati per l’occasione da Santa Claus Embassy Europe, associazione che ha sede in città – nella casetta di via xx Settembre e i bambini potranno consegnare la loro letterina direttamente nella sue mani. Inoltre gli elfi del vero Babbo Natale porteranno ai bambini ricoverati nelle strutture ospedaliere di Bergamo e provincia una lettera autenticata da Santa Claus.

viaBergamo – Babbo Natale, in corsa per i bimbi di Haiti | Bergamo | Bergamo News.

Curno: Yara Gambirasio, un super-segugio per una nuova pista

Sono al lavoro non solo le squadre di Brembate, ma anche quelle di Alzano, Curno, Ambivere, Bergamo: un intero territorio. Tutto il piazzale della polisportiva di Brembate ieri era occupato dai mezzi delle associazioni al lavoro. Anche don Corinno Scotti, parroco del paese, è venuto a sincerarsi di persona sull’andamento delle ricerche. «La famiglia mi ha chiesto che tutto il paese preghi per Yara — ha confidato ai volontari — e se verrà ritrovata viva farò suonare a festa le campane. A qualunque ora del giorno e della notte».

viaYara Gambirasio, un super-segugio per una nuova pista.