Curno – Madama Butterfly 3D nelle 40 sale del circuito UCI Cinemas

Madama Butterfly 3D nelle 40 sale del circuito UCI Cinemas

UCI Cinemas rinnova uno degli eventi più sensazionali dell’anno: la proiezione del film “Madama Butterfly 3D”.

Il film, diretto da Julian Napier e prodotto da Phil Streather, è tratto dalla celebre opera di Giacomo Puccini e sarà proiettato in tutte le 40 multisale del circuito UCI Cinemas giovedì 31 maggio alle ore 20.30.

Madama Butterfly 3D è il secondo risultato della co-produzione tra RealD e la Royal Opera House di Londra (lo scorso anno era stata portata sul grande schermo la Carmen 3D).

Girato con cineprese 3D durante l’esibizione Live dell’opera nel rinomato teatro londinese, il film darà agli spettatori l’impressione di essere seduti direttamente all’interno della Royal Opera House per assistere a una delle opere liriche più amate a livello mondiale.

Madama Butterfly 3D trasporterà il pubblico nel cuore di questa produzione, immergendolo in una tragica storia fatta di amore, di passione e di tradimento. Il tutto grazie alla spettacolare tecnologia 3D di Real D.

Info e prenotazioni http://www.ucicinemas.it o al call center al numero 892.960.

viaMadama Butterfly 3D nelle 40 sale del circuito UCI Cinemas.

Curno-Move To Move La danza contemporanea in diretta al cinema- Bergamo News

Move To Move La danza contemporanea in diretta al cinema.

Curno Cultura e Spettacolo Dopo lo straordinario successo del film su Pina Bausch giovedì 31 maggio ore 19.30 in diretta via satellite nei cinema del mondo la Nexo Digital presenta il Nederlands Dans Theater in “Move To Move”. Lo spettacolo più innovativo, travolgente ed eccitante dalla compagnia degli artisti ribelli che ha fatto la storia rendendo la danza contemporanea …

Con la tangenziale sud ex statale 42 al collasso – Corriere Bergamo

La situazione era già difficile, ora è addirittura peggiorata. L’apertura del tratto di tangenziale sud da Curno a Dalmine e poi fino a Stezzano ha portato sicuramente più traffico sull’ex statale 42 del Tonale, proprio da Stezzano in giù. E a pagarne le conseguenze è soprattutto Verdello.

Un caso, quello dell’opera aperta un paio d’anni fa, che dimostra come una nuova infrastruttura non rappresenta sempre un miglioramento della situazione, ovunque e comunque.

La storia è chiara: Verdello, sull’asse tra Treviglio e Bergamo, è stato storicamente un nodo piuttosto congestionato, col suo semaforo sull’ex statale sempre pronto a creare incolonnamenti.

Passate le code da e per il centro abitato, però, il traffico tornava a scorrere. Oggi non è più così, lo si vede a vista d’occhio e a prova di automobile. Spostarsi verso Stezzano è sempre più difficile. I rallentamenti non mancano, a volte si tratta addirittura di incolonnamenti, soprattutto nell’ora di punta.

viaCon la tangenziale sud ex statale 42 al collasso – Corriere Bergamo.

Pallottole di gomma contro l’orso – Corriere Bergamo

«L’apprensione è tangibile – aggiunge Giovanni Giudici, presidente dell’Associazione Provinciale Allevatori – Il bestiame è al pascolo è indifeso e può essere una facile preda. Molte malghe non sono raggiungibili in auto e se succede qualcosa come si fa ? Ci era stata promessa almeno un’azione di monitoraggio per capire gli spostamenti dell’orso ma nulla è stato finora fatto». Ma una prima azione si è svolta proprio lunedì alla sede di Curno del Corpo Forestale, dove si è tenuto un incontro del coordinamento regionale che si occupa di questo problema.

viaPallottole di gomma contro l’orso – Corriere Bergamo.

Biblioteca e altri scheletri: 4 milioni fermi da 15 anni – Corriere Bergamo

Sembra quasi che le abbiano costruite apposta vicine, forse per realizzare un museo dello spreco. Per vedere come un’amministrazione pubblica può buttar soldi dalla finestra bisogna fare un giro in via Carlinga, a pochi passi dalla grande area commerciale che ha reso Curno uno dei Comuni più ricchi della Bergamasca. Si fa notare, rapidamente, la struttura piuttosto bassa, con tanto di pali d’acciaio che spuntano dal cemento, del nuovo polo scolastico. Mai ultimato. Girato l’angolo spunta invece una sorta di astronave rossa. Pareti altissime che fanno da contorno ad una scalinata: dovrebbe essere la nuova biblioteca comunale. Ma l’astronave non è mai decollata.

I calcoli sono difficili, ma tra indiscrezioni e dichiarazioni degli amministratori emerge un conto da quattro milioni di euro circa, già spesi: tre per la biblioteca e un altro per la scuola, entrambe non aperte.

viaBiblioteca e altri scheletri: 4 milioni fermi da 15 anni – Corriere Bergamo.