Curno “A levar l’ombra da terra”,|show in sei paesi | Bergamonews – Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“A levar l’ombra da terra”,|show in sei paesi | Bergamonews – Quotidiano online di Bergamo e Provincia.

Da domenica 1 luglio a mercoledì primo settembre al via in sei comuni della Bergamasca la terza edizione di “A levar l’ombra da terra”, rassegna teatrale organizzata da Araucaìma Teater. Tredici appuntamenti con il teatro, la musica, la danza e la poesia ad Azzano San Paolo, Curno, Levate, Pedrengo, Torre de’ Roveri e Villa d’Almè. Adatta ad un pubblico di tutte le età, leggerezza e fruibilità saranno le parole d’ordine di questa rassegna, che coinvolgerà compagnie provenienti da diverse parti d’Italia e addirittura dalla Norvegia.

Curno-Ragazza di Curno cade in Vespa Un giallo, è in prognosi riservata – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Ragazza di Curno cade in Vespa Un giallo, è in prognosi riservata – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Una ragazza di 26 anni di Curno è ricoverata in gravissime condizioni, per lei prognosi riservata, ai Riuniti di Bergamo dopo essere caduta dalla sua Vespa 125 nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 giugno. Misteriose le dinamiche dell’incidente, indagano i carabinieri.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire per il momento, la ragazza stava percorrendo la circonvallazione Paltriniano in direzione di Curno e davanti a sé aveva una coppia di amici in moto. Dopo avere superato il semaforo quasi all’altezza del Cristallo Palace, il conducente della moto ha notato dallo specchietto retrovisore che la 26enne era caduta.

Curno-Anche Bergamo omaggia Marilyn – Video – L’Eco di Bergamo

Anche Bergamo omaggia Marilyn – Video – L’Eco di Bergamo.

Sarà proietatto anche al cinema San Marco di Bergamo, all’Uci Cinema di Curno e al cinema Ariston di Treviglio la versione restaurata in digitale 2K di «A qualcuno piace in caldo», opera del genio di Billy Wilder e interpretato da Marilyn Monroe, Tony Curtis e Jack Lemmon.

La proiezione sarà in programma per la sola giornata di martedì 3 luglio nell’ambito delle iniziative promosse per i 50 anni della morte della celeberrima attrice statunitense.

Il film sarà preceduto da uno speciale mai trasmesso sul grande schermo tratto dagli extra del Blu-ray del film: il «Dietro le quinte», che permetterà agli spettatori di conoscere i retroscena di una delle opere emblema della carriera della Monroe. E’ qui infatti che Marilyn nel 1959 ritrova tutta la sua grazia: splendida quando si esibisce all’ukulele, mozzafiato quando si lancia nelle esibizioni canore. Ed è come se i brani “I wanna Be Loved By you” e “I’m Through with Love” siano stati scritti appositamente per mostrare le sue due anime: quella “esteriore” della sexy bionda platinata e quella pi malinconica della ragazza di provincia catapultata nel magico mondo dello star-system.

Curno – Esso: benzina ribassata di 21 centesimi. Ecco dove | Bergamosera

Esso: benzina ribassata di 21 centesimi. Ecco dove | Bergamosera

BERGAMO — Buone notizie per gli automobilisti. Dopo l’iniziativa di Eni, arrivano i ribassi anche per Esso. La compagnia petrolifera ha deciso di offrire agli automobilisti italiani prezzi competitivi.

A partire dai prossimo giorni è previsto uno sconto  di 21 centesimi di euro al litro rispetto al prezzo provinciale consigliato dalla Esso al gestore per il segmento servito.

L’iniziativa è valida, durante gli orari di chiusura, dalla pausa pranzo di giovedi 28 giugno, fino all’apertura del mattino di lunedì 2 luglio (sono esclusi dall’iniziativa i periodi in cui il punto di vendita è chiuso per ferie), per acquisti di benzina, gasolio ed e-diesel tramite le macchinette automatiche self pre-pay delle stazioni di servizio Esso SelfPiù.

viaEsso: benzina ribassata di 21 centesimi. Ecco dove | Bergamosera.

Curno – Riforma del lavoro verso il «sì» ma nelle fabbriche si sciopera – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Nelle ore in cui il Ddl Lavoro viene sottoposto al voto di fiducia alla Camera, o meglio a quattro voti di fiducia su altrettanti articoli della riforma del lavoro, e a un passo dall’approvazione finale prevista per mercoledì, anche a Bergamo i metalmeccanici si mobilitano con alcuni scioperi proclamati dalle RSU FIOM-CGIL in alcune aziende della provincia.

«Contro la riforma del mercato del lavoro – recita una nota della Cgil – già da oggi e fino giovedì i lavoratori incrociano le braccia alla Marcegaglia di Boltiere e alla Nicotra di Ciserano (oggi, le ultime 2 ore), alla Somaschini di Trescore e alla Promatech di Colzate (domani, ultime due ore), alla Brembo di Curno (sempre domani, ma per 8 ore), alla Lovato di Gorle (giovedì, ultima ora), alla Phoenix di Verdello e in Tenaris Dalmine (sempre giovedì, ultime 2 ore)».

viaRiforma del lavoro verso il «sì» ma nelle fabbriche si sciopera – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Curno – L’Asse va in pezzi, la Provincia: «Lo sistemi l’Anas a sue spese» – Corriere Bergamo

L’Asse va in pezzi, la Provincia: «Lo sistemi l’Anas a sue spese» – Corriere Bergamo.

Veicolo sull’Asse Interurbano
La storia infinita. Con ampio ritardo l’Anas aveva consegnato il tratto di Asse Interurbano tra Curno e Bonate Sopra, nel 2005. Ma probabilmente dovrà rimettersi al lavoro, come chiede la Provincia di Bergamo, perché la situazione su quel pezzo di strada è ormai insostenibile: l’asfalto salta in più punti e un giunto del ponte sul Brembo non regge, tanto che l’Amministrazione di Via Tasso si è trovata costretta ad imporre un limite di velocità di 50 all’ora. «Avanti così e tra poco diventerà una zona 30», è il commento sarcastico di un automobilista in Facebook. «Ma non è giusto che sia la Provincia a sistemare il tutto, lì c’è un problema strutturale – commenta il dirigente della Viabilità della Provincia Renato Stilliti -. Per questo stiamo sollecitando l’Anas».

Ha avuto e ha una vita difficile, quel tratto di strada che collega l’hinterland cittadino all’Isola bergamasca. Nella seconda metà degli anni ’90 l’Anas, appaltatrice dell’opera, rinvia più volte l’inaugurazione del ponte sul Brembo e delle nuove carreggiate per Bonate. La scadenza viene fissata, in via definitiva, al 2003. Ma passano altri due anni e il taglio del nastro arriva solo nel 2005, tra molte polemiche. La soddisfazione di molti residenti, però, non manca: in breve tempo quel tratto di strada viene percorso da 35 mila veicoli per senso di marcia, ogni giorno.
Intanto le carreggiate passano sotto la vigilanza provvisoria della Provincia e rientreranno ufficialmente tra le opere che Via Tasso deve gestire solo nel 2010, quando si inaugura anche l’ultimo pezzo dell’Asse, da Bonate Sotto a Mapello (con svincolo sull’ex statale Briantea). Una nuova infrastruttura, certo, ma anche un debito: la galleria San Roberto, fin dall’inizio, fa acqua. Lungo le pareti si formano decine di crepe. Continue infiltrazioni anche dal soffitto arrivano sulla carreggiata stradale. E dal 2008, ovvero tre anni dopo il taglio del nastro, i pezzi d’asfalto della tratta saltano, soprattutto dove c’è il ponte sul Brembo. Il manto stradale offre agli automobilisti una gimcana tra le buche, un giunto non regge e va cambiato. O meglio dovrebbe essere cambiato.

Chi se ne occupa? L’ente che non ha costruito l’opera ma la deve gestire a sue spese, ovvero la Provincia, o l’ente che l’ha finanziata e costruita, ma l’ha poi sbolognata all’Amministrazione locale, ovvero l’Anas? Dovrebbe essere Via Tasso ad intervenire, e così avviene, ma lo fa con una soluzione provvisoria e non certo con un cantiere. Il limite di velocità passa da 90 a 70 all’ora, già alla fine del 2010. Ma non basta, perché la situazione peggiora: si scende a 50 all’ora sei mesi fa, a gennaio. «Un atto obbligatorio, perché le condizioni della strada non consentono di andare oltre quel limite», spiega il dirigente della Provincia.

Bisognerebbe intervenire, sistemare il fondo stradale, ma non è solo una questione di soldi. Anche di correttezza, come dice Stilliti. «Il problema è di tipo strutturale, il fondo stradale realizzato presenta problemi evidenti. Per questo motivo, non più di un mese e mezzo fa, siamo tornati a sollecitare l’Anas, come già avevamo fatto in passato. Sono loro a dover intervenire, sapendo quanto viene utilizzata quella strada sul nostro territorio».
La società statale, per ora, si riserva una risposta. «Qualcosa da dire l’avremo, su quell’arteria», fanno sapere dalla sede centrale di Roma. Ma intanto su una strada «interurbana» per definizione, che dovrebbe favorire i grandi collegamenti in ambito provinciale, bisogna viaggiare con velocità che solitamente si rispettano nei centri storici.

Quattro serate alpine a Curno – Tempo Libero – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Quattro serate alpine a Curno – Tempo Libero – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Quattro serate Alpine, dal 21 al 24 giugno, all’insegna della cucina tipica bergamasca e della solidarietà. Il Gruppo Alpini di Curno, in collaborazione con il Nucleo Volontari di Protezione Civile dell’Ana di Curno, organizza la manifestazione per promuovere e finanziare l’attività del Gruppo locale presieduto da Giacomino Gherardi.

Sede delle serate sarà la Casa dell’Alpino in via IV novembre, a Curno, con ingresso dal Centro Vivere insieme 1 ed inizio alle ore 19.30.

20120619-092104.jpg

Curno-Benzina, Eni scatena la «guerra» E ora c’è chi sconta anche di più… – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Benzina, Eni scatena la «guerra» E ora c’è chi sconta anche di più… – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Effetto supersconto Eni anche per gli altri distributori di benzina e gasolio in terra bergamasca. Alcuni lettori ci segnalano che altre stazioni di servizio hanno abbassato i prezzi, con sconto addirittura superiore a quello di Eni. Mandateci le vostre segnalazioni

Ecco quelle che ci sono arrivate:

«Salve gentilissima redazione de L’Eco di Bergamo,
scrivo per segnalare come la pubblicità abbia forti poteri…
Sulla strada statale ex 470 Dalmine-Almè, in località Curno e Mozzo, ci sono ad esempio tre distributori, di cui 1 AGIP , di fronte 1 Q8 e 1 ESSO…
I primi 2 hanno messo il prezzo scontato annunciato e identico,mentre quello della ESSO addirittura 1,595 per la verde e 1,495 per il gasolio.
La morale dice: “Code infinite da AGIP e praticamente nessuno dagli altri”. Mah

Curno – Ponteranica, alimenti per l’Emilia In partenza anche alcune roulotte – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Ponteranica, alimenti per l’Emilia In partenza anche alcune roulotte – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Nelle ultime tre settimane sono decine le richieste per caravan pervenute anche a Bergamo ai vari concessionari locali, tra cui l’azienda «Fustinoni Sport» di Curno, che finora ha fornito ben 27 mezzi, di cui diciassette caravan e dieci camper.

«Otto roulottes sono state fornite gratuitamente dalla nostra azienda – racconta Cristina Fustinoni – sono state prelevate dalle piazzole di sosta del campeggio “Clusone Pineta” di cui siamo soci, e regalate a chi ne avesse avuto bisogno».

Altre, invece, sono state vendute a prezzi svalutati (tra i 500 e i 2.500 euro) e altre tre spontaneamente regalate dai clienti abituali dell’azienda Fustinoni. «Sono mezzi datati – precisa Cristina – ma per l’uso che se ne deve fare sono completamente efficienti».

Incidente a Curno: muore scooterista di Bonate Sopra | Bergamosera

BONATE SOPRA — E’ morto nella notte Alessandro Fumagalli, il 64enne di Bonate Sopra che l’altra sera è rimasto vittima di un incidente stradale a Curno.

L’uomo, di professione panettiere, stava percorrendo via Dalla Chiesa, a Curno con il suo scooter Burgman 400 dopo una serata con gli amici. Per cause in corso d’accertamento, all’improvviso si è scontrato con una Fiat Idea guidata da un trentenne residente nella zona.

L’impatto è stato violento. Il 64enne è caduto a terra. Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 che ha portato l’uomo al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Bergamo. Le sue condizioni non sembravano particolarmente gravi, ma con il passare del tempo il suo quadro clinico è drammaticamente peggiorato.

Stanotte il decesso. Il magistrato probabilmente chiederà l’autopsia per accertare le cause della morte. Poi la data del funerale.

viaIncidente a Curno: muore scooterista di Bonate Sopra | Bergamosera.

Curno – Incidente stradale a Curno (Bergamo): muore Alessandro Fumagalli 64 anni

Alessandro Fumagalli, di Bonate Sopra (Bergamo), 64 anni, è deceduto nella notte per le conseguenze di un incidente stradale avvenuto poco dopo le 21,30 di mercoledì a Curno, alle porte di Bergamo.

Il centauro si trovava in sella a uno scooterone Burgman in via Carlo Alberto Dalla Chiesa quando si è scontrato con una Fiat Idea. Secondo i primi rilievi della polizia stradale di Bergamo, intervenuta per i rilievi, pare che l’auto stesse svoltando a sinistra, mentre la moto di Fumagalli procedeva diritto.

viaIncidente stradale a Curno (Bergamo): muore Alessandro Fumagalli 64 anni.

Curno-Travolto mentre era in scooter Muore 64enne di Bonate – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Travolto mentre era in scooter Muore 64enne di Bonate – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

L’uomo, intorno alle 21.30 di mercoledì 13 giugno, è rimasto coinvolto in un incidente stradale a Curno, in via dalla Chiesa: Alessandro Fumagalli stava viaggiando sul suo scooter ed è stato travolto da un’auto che gli avrebbe tagliato la strada.

Trasportato agli Ospedali Riuniti con l’ambulanza del 118, inizialmente le sue condizioni non sembravano gravi. Il quadro clinico è però peggiorato e attorno all’1 della notte il sessantaquattrenne è deceduto.

Curno «Amici dell’Atalanta» al rinnovo Elio Corbani presidente onorario – Sport – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

«Amici dell’Atalanta» al rinnovo Elio Corbani presidente onorario – Sport – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Lazzarini e Roberto Selini, a sua volta nuovo vice presidente, sono stati indicati a rappresentare la società da Antonio Percassi. L’Eco di Bergamo, che patrocinia dalla costituzione gli “Amici”, tramite il direttore Giorgio Gandola ha rinnovato la fiducia ad Arturo Zambaldo (ventesima conferma) e a Pier Carlo Capozzi (appena subentrato a Corbani). Completano il consiglio gli 8 eletti nella precedente Assemblea dei soci: Luigi Lorenzi (club Malpaga), Aldo Vavassori (Laral Trafficanti), Gianangelo Mangili (2 Ponti Bergamo), Elisa Cucchi (Parre), Diego Zanoli (Solo Dea Bergamo), Antonio Oldani(Curno), Sergio Caeroni (Bossico) e Carlo Poma (Costa Imagna).

Curno, riapre dopo un anno il parco di via Marconi: più verde in paese

Doppio dono da parte del Comune di Curno ai suoi cittadini. Nel corso della serata di sabato 9 giugno è stato riaperto il parco di via Marconi, che nella stessa sera ha fatto da cornice all’undicesima edizione del Biblofestival, la manifestazione culturale bergamasca rivolta ai più giovani. Il piccolo angolo di verde nel cuore del paese era rimasto chiuso per circa un anno, per alcuni lavori di ampliamento e sistemazione al suo interno. La sua riapertura è stata accolta da numerosi curnensi di ogni età, che hanno apprezzato molto la nuova versione del giardino pubblico cittadino.

Un’occasione di aggregazione per la comunità, che dà il bentornato al parco di via Marconi giusto in tempo per i mesi estivi. “E’ bello vedere questo parco riaperto, ce n’era bisogno -ha spiegato il sindaco Perlita Serra, presente alla manifestazione -Riavere questo spazio verde proprio al centro del paese è molto importante, per i bambini delle vicine scuole materne, ma anche per gli anziani, che avranno un posto ben ombreggiato per l’estate”. Il sindaco ha spiegato poi come il parco ha assunto la forma attuale: “E’ stato un progetto di lunga gestazione, circa 7-8 anni, iniziato due amministrazioni fa: a quei tempi il parco era più piccolo, ma è stato acquistato il terreno confinante assieme al vecchio edificio vicino alla chiesa. Sotto l’amministrazione precedente è stato deciso di ampliare il parco sfruttando quel terreno ed ecco il risultato. Il parco necessita ancora degli ultimi ritocchi, ma data la sua lunga chiusura abbiamo deciso comunque di riaprirlo. Altri intereventi serviranno ad aggiungere gli arredi dei bagni, le rastrelliere per le bici e delle nuove panchine”.

viaCurno, riapre dopo un anno il parco di via Marconi: più verde in paese.

Curno – fanno uno scippo Inseguiti e arrestati – Homepage – La Provincia di Lecco – Notizie di Lecco e Provincia

I carabinieri del Norm di Bergamo li hanno inseguiti per oltre un quarto d’ora dopo che avevano fatto uno scippo a Ponte San Pietro. A finire in manette sono state tre persone: un 33enne residente ad Alzano Lombardo, un altro 33enne di Abbadia Lariana e una donna di 31 anni, di Galbiate. I tre  hanno derubato una signora anziana che stava raggiungendo la chiesa parrocchiale. Uno le ha strappato una borsetta poi è salito su una Polo (ai successivi controlli risultata rubata lo scorso 15 maggio ad Alzano Lombardo) dove c’erano due complici ad attenderlo.

Lo scippo è stato notato da un testimone che, coraggiosamente, ha seguito i malviventi e ha avvisato i carabinieri, indicando il modello e la targa dell’auto. La Polo è stata così intercettata da una pattuglia del Norm sulla Briantea, nel paese di Curno.

Gli scippatori a tutta velocità sono fuggiti ritornando a Ponte san Pietro, quindi si sono diretti verso Bonate Sopra e Bonate Sotto. Poi sono tornati nuovamente a Ponte san Pietro dove alla fine si sono arresi.

viaLecco: fanno uno scippo Inseguiti e arrestati – Homepage – La Provincia di Lecco – Notizie di Lecco e Provincia.

Curno-Ladri di Porsche inseguiti col Gps: abbandonano l’auto e scappano – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Ladri di Porsche inseguiti col Gps: abbandonano l’auto e scappano – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

L’allarme è stato lanciato intorno alle 15,30, da Villa d’Almè: il titolare di un’azienda, a cui era anche intestata una Porsche Cayenne, ha visto, dalle finestre della sua impresa, due sconosciuti che armeggiavano attorno all’auto e che, nel giro di pochi secondi, riuscivano a metterla in moto e a fuggire.

Il proprietario dell’auto ha immediatamente avvertito i carabinieri, chiamando il 112, e nello stesso tempo ha allertato la società di controllo dell’antifurto con Gps che garantisce la possibilità di individuare, via satellite, la posizione dell’auto.

E infatti i due ladri sono stati immediatamente intercettati dal sistema antifurto satellitare: stavano percorrendo la strada che dall’arteria di collegamento per la Valle Brembana porta a Curno.

Curno – A spasso col cane Ecco qualche trucco – Amici con la coda – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

A spasso col cane Ecco qualche trucco - Amici con la coda - L'Eco di Bergamo - Notizie di Bergamo e provincia

Venerdi 8 giugno il Maxi Zoo di Curno organizzata un nuovo incontro con PetPRO. Un team di esperti sarà a disposizione dalle 14 alle 20 per rispondere alle domande più frequenti sui nostri amici a 4 zampe. Inoltre, dalle 14 alle 15 e dalle 17 alle 18 sono previste 2 lezioni di gruppo sul tema «L’irruenza del cane: attività e giochi per farlo rilassare».

Sabato 9 giugno, le attività si spostano invece al Maxi Zoo di Orio al Serio: sempre dalle 14 alle 20 gli esperti risponderanno alle domande più frequenti sugli amici a 4 zampe. Inoltre, dalle 14 alle 15 e dalle 17 alle 18 previste due lezioni di gruppo sul tema «Le passeggiate con il guinzaglio: piccoli trucchi per insegnare al cane come seguire il padrone senza tirare».

viaA spasso col cane Ecco qualche trucco – Amici con la coda – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

Curno -Pedalare per la vita: a Curno tutti in sella per diffondere l’importanza della solidarietà

E’ stata una mattinata di sport e solidarietà quella di sabato 2 giugno a Curno: si è svolta infatti la nona edizione di “Pedalare per la vita”, la biciclettata non competitiva organizzata da Aido e Avis di Curno, in collaborazione con le sedi Aido di Mozzo e Ponte San Pietro e con Udace (Unione degli amatori ciclismo europeo) Bergamo. La manifestazione – che si è svolta lungo un percorso di 20 chilometri che si è snodato tra Curno, Mozzo e Ponte San Pietro – aveva lo scopo di organizzare un evento di aggregazione ed al tempo stesso di promozione dell’attività delle associazioni per i donatori di sangue e di organi. La chiamata di adunanza fatta da Avis e Aido non ha dovuto attendere per la risposta: un’ottantina di persone, tra adulti e bambini, si è radunata alla linea di partenza della biciclettata, davanti alla scuola media di Curno. Un numero un poco inferiore rispetto alle passate edizioni, ma la cui causa è da ricondurre alla coincidenza tra il 2 giugno e sabato, che ha portato qualche possibile partecipante fuori città per il weekend.

Ciononostante, la manifestazione è stata un successo: “L’importante è aggregare le persone, facendo circolare la cultura della solidarietà e della donazione – ha spiegato il presidente di Avis Curno Giuliani Luigi -. Hanno partecipato tante famiglie e ho visto molte facce note, dimostrando un sostegno dei partecipanti che si rinnova di anno in anno: questo sostegno ci premia per tutta l’attività di preparazione”.

“Pedalare per la vita” è giunta alla sua nona edizione: partita come un’iniziativa del solo comune di Curno, è stata poi arricchita dalla partecipazione di Mozzo e Ponte San Pietro tramite le loro sedi Aido: “Questo dimostra che la solidarietà travalica i confini dei paesi” ha continuato Giuliani “Estendendo il percorso della biciclettata, abbiamo potuto estendere anche la portata del nostro messaggio, facendo passare la ‘carovana’ di bici per le vie principali di tre comuni, dando maggiore visibilità all’attività di Aido e Avis”.

viaPedalare per la vita: a Curno tutti in sella per diffondere l’importanza della solidarietà.

Curno estingue i mutui ed è subito polemica con l’ex sindaco Gandolfi

Curno estingue i mutui ed è subito polemica con l’ex sindaco Gandolfi.

La nuova amministrazione di Curno muove i suoi primi passi, con la prima seduta del consiglio comunale dopo l’insediamento del nuovo sindaco, Perlita Serra e subito si scatena il botta e risposta con l’ex primo cittadino, ora consigliere di minoranza, Angelo Gandolfi

Il tema è l’estinzione di sei mutui del Comune – su un totale di sette – utilizzando l’avanzo di bilancio della pubblica amministrazione, pari a 2,4 milioni di euro. Per quanto l’estinzione dei mutui anticipata comporti un indennizzo alla Cassa Depositi e Prestiti di 331mila euro, l’assessore al Bilancio e ai Tributi Maria Rizzo spiega che la mossa economica è comunque vantaggiosa; questo per via del patto di stabilità, che stabilisce che le amministrazioni comunali possono usare gli avanzi di bilancio solo per pagare i mutui, i quali a loro volta – sempre per il patto di stabilità – incidono negativamente sui bilanci comunali, contandoli come spese: per questo motivo i Comuni cercano di eliminare i mutui il prima possibile per non incorrere nelle sanzioni per il patto di stabilità.

Curno – Morse un carabiniere: tunisimo patteggia a 5 mesi | Bergamosera

CURNO — L’ha combinata grossa. Durante un controllo dei carabinieri, per tentare di fuggire ha morso un militare alla coscia.

Ha patteggiato 5 mesi di reclusione (con la sospensione condizionale) il tunisino di 26 anni che una decina di giorni fa si era reso protagonista della vicenda.

Tutto era cominciato durante un pattugliamento dei carabinieri nella zona di Curno. I militari hanno iniziato a fare controlli sugli automobilisti di passaggio alle Crocette. Tutto sembrava normale fino a quando non Ë stato fermato l’extracomunitario.

Il tunisino ha prima cercato la fuga, invano. Poi ha tentato di divincolarsi arrivando ad azzannare uno dei carabinieri che lo tenevano bloccato.

L’extracomunitario è stato fermato con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Ieri il processo con il patteggiamento della pena.

viaMorse un carabiniere: tunisimo patteggia a 5 mesi | Bergamosera.