Curno/Meteo: le previsioni del ponte.

20121031-091603.jpg

Autunno in gran forma!

Oggi: Cielo coperto con prime piogge possibili dalla tarda mattinata, in intensificazione dal pomeriggio/sera. Quota neve su Orobie inizialmente oltre 1.000mt in aumento verso sera fino verso i 1.600/1.800mt (Attese abbondanti nevicate oltre i 2.000mt di quota).
Giovedì: Tempo in lento miglioramento dalla mattinata con tendenza ad aperture durante il giorno
Venerdì: Tempo bello e soleggiato per tutto il giorno
Sabato/Domenica: Il tempo peggiorerà nuovamente nella giornata di Sabato con prime piogge tra il pomeriggio e la sera, Domenica tempo grigio con piogge e rovesci.

Temperature: Oggi ancora sotto media con massime intorno ai 10° ma poi da domani in generale aumento, più marcato tra sabato e domenica quando avremo temperature più alte di 4-6° rispetto a oggi (il peggioramento del prossimo weekend porterà nevicate solo a quote molto alte).

Prime ipotesi per la prossima settimana: temperature di nuovo in calo da martedì …

Diego Morgandi

Stazione Meteo Mozzo-Borghetto

Centro Meteo Lombardo

CurnoNews/Meteo: le previsioni di inizio settimana

Si attenuerà gradualmente l’assaggio invernale giunto sulla nostra regione ieri che ci ha regalando meravigliosi paesaggi Natalizi anche a basse quote… ma decisamente fuori stagione!

Oggi e domani avremo due belle giornate seppur con temperature sotto la media del periodo di almeno 5-7°, domattina le minime saranno prossime allo zero (Stamattina minima +3,2° domani qualcosa in meno)e le massime non supereranno i 10-12°.

Mercoledì è atteso un nuovo peggioramento che porterà piogge al piano e neve in montagna, inizialmente oltre gli 700-900mt ma con quota neve in aumento fino a 1.600/1.800mt in serata. Le temperature in pianura registreranno un sensibile aumento nei valori minimi mentre le massime risulteranno stabili (temperature in aumento in quota con valori in linea con le medie del periodo).
Giovedì tempo ancora abbastanza incerto con qualche pioggia, a seguire dovrebbe esserci un miglioramento ma è meglio riparlarne più avanti

Diego Morgandi

Stazione Meteo Mozzo-Borghetto

Centro Meteo Lombardo

la mail del meteo di CurnoNews

Curno – Valbrembo, furto da 5.000 € Colpi a vuoto a Mozzo e Treviolo – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Valbrembo, furto da 5.000 € Colpi a vuoto a Mozzo e Treviolo – Cronaca – L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

È andata invece male a quattro ladri su una Mercedes Classe A grigio metallizzato (risultata rubata) che hanno tentato furti in due abitazioni di Treviolo e Mozzo durante lo scorso fine settimana. Sono stati visti dal padrone di casa che ha chiamato i carabinieri. È intervenuta una pattuglia della stazione di Curno che ha intercettato la Mercedes, l’ha inseguita per qualche chilometro e ha preso il numero di targa, ma i ladri hanno spinto l’acceleratore a tavoletta e sono riusciti a fuggire.

Curno – Il Patto dei sindaci per salvare l’ambiente – Corriere Bergamo

Ognuno potrà quindi contribuire con dei piccoli gesti a rendere la zona vivibile per sé e soprattutto per le generazioni future. L’attività “Un patto per l’ambiente : idee e azioni per un futuro responsabile” avrà luogo tutti i lunedì compresi tra il 29 ottobre e il 10 dicembre alle ore 20.30 nella sala consiliare del comune di Curno. Interverranno l’ingegnere Angelo Borrone del Politecnico di Milano, il dottor Sergio Chiesa del C.N.R.(Consiglio Nazionale delle Ricerche) , il dottor Guido Previtali e l’ ingegnere Matteo Zonca Bravi del FaSE (Fabbrica Seriana Energia), oltre ai sindaci stessi. Questa non sarà la sola iniziativa proposta dai comuni dell’hinterland, dato che nel mese di novembre sono in programma altre iniziative ecosostenibili.

viaIl Patto dei sindaci per salvare l’ambiente – Corriere Bergamo.

Curno, Mozzo e Valbrembro uniti per l’ambiente Bergamo News

Le tematiche ambientali sono oggetto di discussione e d’ interesse al giorno d’oggi, a partire dai più grandi congressi internazionali fino alle più piccole assemblee locali. Tra queste è molto attiva il “Patto dei Sindaci” , alleanza stipulata tra i primi cittadini di Mozzo, Curno e Valbrembo per la salvaguardia del territorio.

I principali obiettivi di questo rapporto di collaborazione sono l’abbassamento del livello di anidride carbonica presente nell’aria del 20% entro il 2020 e l’utilizzo di almeno il 20% delle energie rinnovabili: un traguardo ambizioso, che però i soli Comuni non sono in grado di raggiungere (basti pensare che il palazzo del comune di Curno è responsabile del 3% dell’inquinamento dell’aria). I sindaci hanno così deciso di organizzare una serie di incontri (sette per la precisione) aperti a tutti i cittadini con l’intento di “stimolare maggiori consapevolezze e di promuovere azioni virtuose”. Ognuno potrà quindi contribuire con dei piccoli gesti a rendere la zona vivibile per sé e soprattutto per le generazioni future.

viaCurno, Mozzo e Valbrembro uniti per l’ambiente.

Curno I colombiani di Curno in fuga – Corriere Bergamo

I colombiani di Curno in fuga – Corriere Bergamo.

All’inizio dell’anno la Colombia Coldeportes sembrava più un’operazione simpatia che un team in grado di competere con i big del Pro Tour: dei giovani colombiani che, salutata la loro realtà fatta di salite e grandi altitudini, si trasferivano in due appartamenti a Curno e a Villongo, con il sogno di confrontarsi col grande ciclismo. Un’opportunità data loro dal ministero dello sport colombiano (che ha messo i capitali per formare la nuova squadra) e da un team manager bergamasco che, dopo un paio d’anni fermo ai box, è tornato in pista facendo sua questa nuova sfida: Claudio Corti.
Come ogni progetto, però, i primi passi non sono stati facili. Nelle prime gare apparivano quasi spaesati, alle prese con percorsi non adatti a loro, con le alte velocità delle gare liguri, con la necessità di limare posizioni in un gruppo dove spiccavano squadroni come l’Omega Pharma Quick Step, il Team Sky, la Liquigas, la BMC.

Curno L’idea della Brembo: un ampliamento dell’azienda di Curno

L’idea della Brembo: un ampliamento dell’azienda di Curno.

Il gruppo di lavoro organizzato appositamente a Curno per programmare il nuovo piano di governo del territorio sta valutando alcuni importanti punti sul futuro del paese dell’hinterland. Quello che spicca, anche se ancora alle fasi preliminari, è il possibile ampliamento dello stabilimento della Freni Brembo: “Non siamo contrari al suo possibile sviluppo -le parole dell’assessore all’urbanistica di Curno, Vito Conti-, ma ammesso che le commissioni politica e tecnica diano il loro ok, la società dovrà sottostare a parametri ben precisi”.

Tra le condizioni per il via libera all’ampliamento c’è quella che non si superi una certa superficie, che l’architettura del nuovo comparto sia in sintonia con l’ambiente e che la Brembo rimanga sul territorio. “Non è tutto, perché ammesso che venga concesso l’ampliamento –ha proseguito Conti- vorremmo che la società integri nel suo personale anche alcuni disoccupati del nostro territorio. In caso contrario, per quanto ci riguarda, non se ne farà nulla”.