Curno Saldi: notti bianche a Oriocenter E a Curno gioco a quiz in galleria – L’Eco di Bergamo

Non cambia orario anche il centro commerciale di Curno, che, spiega il direttore Antonello Corrado, quest’anno punta molto sull’intrattenimento nelle giornate del 4 e 5 gennaio: ospite della galleria dello shopping sarà Oreste Castagna di «Rai Yo Yo» e per i clienti sarà organizzato anche un vero e proprio gioco a quiz in galleria con sorprese e premi.

viaSaldi: notti bianche a Oriocenter E a Curno gioco a quiz in galleria – Cronaca Bergamo.

Curno “9 Dicembre”, ora nel mirino le case dei politici – letto su Giornale di Bergamo

Castelli, Calderoli, Di Pietro. Sono questi i nomi, con tanto di indirizzi di casa, che girano in rete, nei vari profili riconducibili agli aderenti al \”Coordinamento 9 dicembre 2013- Bergamo\”. Sulla pagina Facebook del gruppo sono in molti, infatti, a proporre di andare a manifestare (non si specifica se pacificamente o meno) direttamente davanti alle residenze di noti esponenti politici bergamaschi. Sullo stesso social network compaiono dunque numeri civici, vie e paesi dei sopracitati ex ministri, ma la lista potrebbe allungarsi. La rabbia contro i politici e la casta è stato senza ombra di dubbio uno dei principali collanti del variegato movimento: i toni del tipo \”andiamo a prenderli a casa, sputando loro addosso\” rappresentano però un segno evidente di una potenziale escalation di quello che finora è stato un movimento pacifico (ancorché deciso), almeno nella nostra città. E ora il tanto temuto assalto al palazzo (o alle dimore) potrebbe diventare una dura realtà.

via“9 Dicembre”, ora nel mirino le case dei politici – Giornale di Bergamo.

Curno, con la crisi al centro commerciale si risparmia anche sulle “I” letto su Bergamo News

In tempi di crisi si taglia anche sulla grammatica, e in particolare sulle \”I\”. Almeno da cartello esposto al centro commerciale di Curno nel reparto degli elettrodomestici.

Sopra gli scaffali dove si trovano gli spazzolini elettrici è comparso un annuncio ben visibile con la scritta “Igene orale”.

Una piccola scorrettezza grammaticale dei dipendenti dell’ipermercato, che ha provocato diverse risate tra i numerosi clienti di questi giorni di festa.

viaCurno, con la crisi al centro commerciale si risparmia anche sulle “I”.

Curno Da est a ovest di Bergamo: un treno come la metropolitana – L’Eco di Bergamo

20131230-100430.jpg

Da est a ovest di Bergamo: un treno come la metropolitana – Cronaca Bergamo.

Il tema dell’uso metropolitano della ferrovia che va da Seriate a Ponte San Pietro era subito emerso in maniera forte. Sicuramente trainato dall’ospedale, ma anche per le indubbie potenzialità di un tracciato che divide sì il capoluogo in due parti, ma ne attraversa anche il cuore della città bassa, così come quello di Curno, Ponte San Pietro e Seriate. Realtà (soprattutto l’ultima) cresciute in modo esponenziale in questi ultimi anni dal punto di vista demografico, e interessate da un continuo pendolarismo con Bergamo.

Curno Ragazze minacciate col taglierino Bandito scappa a Curno con 250€ – L’Eco di Bergamo

Ragazze minacciate col taglierino Bandito scappa a Curno con 250€ – Cronaca Curno.

È successo venerdì sera 20 dicembre verso le 23,25 in via Fermi a Curno. Le quattro ragazze erano appena uscite da un locale pubblico quando sono state avvicinate dal malvivente che, dopo essersi impossessato del bottino, si è dileguato a piedi facendo perdere le sue tracce.

Illese le giovani. Indagini in corso da parte dei militari dell’Arma di Curno e Trescore.

Curno /Sicurezza Allarme furti, scatta il piano: telecamere e agenti sui bus – Corriere.it

Allarme furti, scatta il piano: telecamere e agenti sui bus – Corriere.it.

Vigili di pattuglia sugli autobus, telecamere che leggono le targhe alla ricerca di auto rubate. Sono le nuove iniziative per la sicurezza che stanno per partire a Bergamo. Sarebbero dovute rimanere riservate per qualche settimana, ma sono state anticipate l’altra sera dal sindaco di Ponteranica Cristiano Aldegani in apertura dell’assemblea convocata per discutere dei problemi legati all’ondata di furti che ha colpito Maresana e dintorni. Il provvedimento sarà approvato dalla Giunta di Bergamo il 27 dicembre e sarà operativo dal 15 gennaio al 31 maggio. Vedrà trenta agenti di polizia locale soprattutto del capoluogo ma anche di Seriate e Dalmine effettuare quindici servizi al mese sui mezzi dell’Atb. Non su tutti, ma sui bus che percorrono grosse fette di territorio di città e hinterland e che, collegando scuole, ospedali e case di riposo, vedono la presenza di molti ragazzi e anziani. Cioè le linee 2 (don Orione-Porta Nuova-ospedale), 5 (Dalmine-Autolinee), 8 (Seriate-Ponte San Pietro) e 9 (Marigolda-Sorisole). Il tutto con la collaborazione dei Comuni di Lallio, Treviolo, Curno, Mozzo, Ponte San Pietro, Ponteranica e Sorisole.

Curno «Assisto mio padre». Era in vacanza – Corriere.it

Lo ha tradito Facebook, il mondo parallelo dei navigatori di Internet. Un operaio del Comune di Curno che aveva chiesto un periodo di permesso per accudire il papà malato è stato scoperto in vacanza, perché aveva postato le sue foto sul social network più frequentato del mondo. L’amministrazione ha presentato un esposto per truffa. Lui ha risarcito gli stipendi presi in quel periodo, 17.200 euro, e ha patteggiato 6 mesi. In una foto sorride, in aeroporto, con gli occhiali da sole. «Fatti sentire, dove sei finito?», gli posta – cioè scrive – un amico su Facebook. «Atterrati ora Hong Kong», risponde lui, che aggiunge: «Prima bottiglia di una lunga serie». Una mania dell’apparire, di far vedere dove si è, che cosa si sta facendo, pensando e provando in ogni momento che ormai accomuna il popolo dei social network. Di solito la contropartita è una sovraesposizione o, al massimo, un temporale passeggero con la fidanzata o il fidanzato che scoprono un’innocente bugia

via«Assisto mio padre». Era in vacanza – Corriere.it.

Curno Congedo retribuito per curare il padre Ma Facebook lo incastra a Honk Kong – L’Eco di Bergamo

Per mesi aveva goduto di un congedo retribuito che gli consentisse di assistere il padre gravemente malato. Ma alcune foto postate da lui stesso su Facebook l’hanno immortalato mentre sbarcava a Honk Kong per una vacanza.

Risultato: ieri uno stradino che era alle dipendenze del Comune di Curno è stato condannato a sei mesi con la condizionale, patteggiata per truffa aggravata davanti al gup Patrizia Ingrascì.

G. R., 34 anni, assistito dagli avvocati Fabio Savoldi e Calogero Gibilaro, ha risarcito anche i 7 mesi di stipendio (dal 29 dicembre 2011 al 6 agosto 2012, quando s’era dimesso) percepiti indebitamente: 17.200 euro.

Era riuscito a ottenere i benefici della legge 104/92, per assistere il padre che abita a Favara (Agrigento). G. R. a fine dicembre di due anni fa si era trasferito in Sicilia, facendo credere che fosse l’unico a potersi prendere cura del genitore. Secondo l’accusa, infatti, il 34enne avrebbe alterato il certificato medico riguardante le condizioni di salute della madre per far sì che risultasse non idonea all’assistenza del marito.

viaCongedo retribuito per curare il padre Ma Facebook lo incastra a Honk Kong – Cronaca Curno.

Curno Tribute band dei Timoria in concerto a Curno | Bergamosera, quotidiano online news e notizie dell’Italia e dal mondo

Tribute band dei Timoria in concerto a Curno | Bergamosera, quotidiano online news e notizie dell'Italia e dal mondo

CURNO — Giovedì 19 dicembre arriveranno in provincia di Bergamo, i Precious Times, l’unico tribute band italiana dei Timoria che collabora regolarmente con i membri originari (Omar Pedrini e Enrico Ghedi).

I Timoria sono una band che ha segnato il rock italiano in modo indelebile. Diversi musicisti nel corso degli anni hanno preso spunto dai cinque e, da che si sono “momentaneamente” divisi, milioni di fan stanno inneggiando al loro ritorno sulle scene del rock.

viaTribute band dei Timoria in concerto a Curno | Bergamosera, quotidiano online news e notizie dell’Italia e dal mondo.

Curno Ladro in Golf fugge a Longuelo Bottino recuperato: c’è un Rolex – l’Eco di bergamo

Una volante della polizia ha sorpreso mercoledì 11 dicembre a Longuelo un malvivente su una Volkswagen Golf . Il delinquente è riuscito a scappare a piedi, ma le forze dell’ordine hanno recuperato un bel bottino.

È successo verso le 19,30. Una volante della polizia, si stanno intensificando i controlli negli ultimi giorni, ha notato una Golf sospetta in via Monteverdi ed è intervenuta, ma – alla vista delle forze dell’ordine – il malvivente è fuggito a grande velocità e in via Longuelo ha anche tamponato un’auto.

Alle Crocette di Curno il delinquente ha deciso che era preferibile darsela a gambe e ha abbandonato la Golf fuggendo piedi lungo la massicciata della ferrovia. Alla polizia è rimasta così l’auto da ispezionare.

La Golf è risultata rubata a Piacenza e a bordo le forze dell’ordine hanno recuperato molti oggetti preziosi tra cui 15 orologi (c’era anche un Rolex), 20 bracciali, 25 anelli, oltre a spille, gemelli e gioielli vari.

La polizia invita chi ha subìto ieri un furto a denunciarlo, anche perché così potrà riavere gli oggetti preziosi rubati.

viaLadro in Golf fugge a Longuelo Bottino recuperato: c’è un Rolex – Cronaca Curno.

Forza Nuova, raccolta firme a Curno – letto su Giornale di Bergamo

Nella mattinata di oggi, Forza Nuova ha organizzato, in Piazza Giovanni XIII, a Curno, un gazebo di protesta e sensibilizzazione contro lo “Ius soli”. L\’organizzazione di estrema destra è da sempre in difesa del millenario principio dello “Ius Sanguinis” secondo cui per diventare cittadini di una Nazione è necessario essere figli di cittadini stessi.

\”Introdurre lo “ius soli”, proposta portata avanti a più riprese dal ministro Kyenge, significherebbe regalare gli stessi nostri diritti di cittadini italiani a milioni di persone che non appartengono, per sangue e cultura, alla Nazione italiana- spiegano da Forza Nuova Bergamo- siamo da sempre contrari a qualsiasi forma di ottenimento di cittadinanza facile e di società multietnica, rilancia il concetto che l\’immigrazione non è una risorsa ma una rovina per i cittadini italiani e per gli stessi immigrati, l\’immigrazione crea disagio sociale, l\’immigrazione uccide\”.

Durante tutta la mattinata sono stati distribuiti centinaia di volantini informativi sulla tematica e raccolte diverse firme in difesa dello “Ius Sanguinis”.

viaForza Nuova, raccolta firme a Curno – Giornale di Bergamo.

Curno Atletica 59 vince il premio Kinder «Daremo un quinto alla Sardegna» – Sport Bergamo

Atletica 59 vince il premio Kinder «Daremo un quinto alla Sardegna» – Sport Bergamo.

Il primo posto è stato conquistato domenica pomeriggio alle 16.08 ed è stato salutato con una grande ovazione da parte degli atleti al momento presenti, si è poi proseguito con maggior vigore con l’unico intento di incrementare il vantaggio che ha raggiunto il massimo di 520 click, poi dopo la chiusura, alle 21.00, del centro commerciale i ragazzi si sono sparsi per i vari luoghi di ritrovo di giovani in città in cerca ancora di click, con appuntamento finale al “Dolce Forno” di Curno per la festa finale.

Tantissime le persone che dobbiamo ringraziare, ma la prima menzione ovviamente va all’ideatore della nostra partecipazione, Alberto Mazzucchelli, che ha iniziato la competizione anche contro un generale scetticismo. Ad Alberto fin dall’inizio si è unita la nostra vulcanica segretaria Laura Bartolini che ha coordinato ed organizzato tutti gli eventi. Un grazie poi a tutti gli atleti, i genitori, gli allenatori e i dirigenti che hanno sempre dato il loro fattivo contributo.

Curno Maltrattamenti in famiglia In manette 40enne di Curno – Cronaca – Curno L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Maltrattamenti in famiglia In manette 40enne di Curno – Cronaca – Curno L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

L’incubo della moglie è finito mercoledì pomeriggio, poco dopo le 17, quando i carabinieri della stazione di Curno lo hanno arrestato. P. A., un italiano di quarant’anni residente in paese, è stato infatti costretto a seguire i militari dell’Arma che contro di lui avevano un mandato d’arresto per maltrattamenti in famiglia.

Curno, tenta il suicidio in auto Donna salvata da un passante – Cronaca – Bergamo L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia

Curno, tenta il suicidio in auto Donna salvata da un passante – Cronaca – Bergamo L'Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia.

È passato con un amico in via Fermi a Curno e ha notato un’auto accesa con un tubo di gomma che entrava nel finestrino: l’uomo è subito sceso e ha salvato la vita a una donna che cercava di togliersi la vita.

È successo ieri alle 5: «Io e il mio amico Max – racconta Giuseppe P. – stavamo transitando in auto in via Enrico Fermi di Curno, in direzione di Bergamo. Arrivati in prossimità di via Guido Rossa ho notato un’auto sul ciglio della strada accostata a delle sterpaglie . Mi sono insospettito e ho chiesto al mio amico di tornare indietro, sono sceso dall’auto e ho notato un tubo di gomma che dalla marmitta entrava nell’abitacolo dell’auto attraverso il finestrino lato guida».